BORSITE cause, sintomi, rimedi e cure

Borsite

Cos’è la borsite?

Per borsite si intende un processo infiammatorio della borsa sierosa di un’articolazione. Le borse sierose sono sacche di tessuto ripiene di liquido sinoviale che si trovano a livello dei tendini e delle articolazioni dell’organismo. Nel corpo umano esistono oltre 150 borse, e quando queste sono sane creano una superficie praticamente liscia e priva di attrito, che garantisce lo scorrimento indolore dei tendini e dei muscoli che vi sono a contatto. La borsite si ha quando queste borse si infiammano, generando flogosi e sinovite, rendendo il movimento doloroso e difficile. Tendini e muscoli, contraendosi a contatto con borse sofferenti, causano microtraumatismi che possono aggravare il problema.

Cause

Le cause di borsite sono varie e diverse. Possono essere legate a movimenti ripetuti che generano stress che a lungo andare infiammano le borse, specialmente se questi movimenti prevedono il sollevamento di oggetti pesanti. Possono essere legate a pressioni continuate nel tempo, ad esempio nella borsite del gomito che può derivare da appoggi prolungati sul gomito stesso. Si può avere borsite anche in seguito ad un trauma anche di scarsa entità, come una lieve distorsione. Le borsiti possono più raramente essere legate a malattie infiammatorie più gravi come la gotta, l’artrite reumatoide o infezioni (borsite settica).

La sviluppo di borsite diviene più frequente con l’invecchiamento. Essere in sovrappeso genera sovraccarico meccanico sugli arti inferiori rendendo più comune lo sviluppo di borsite al ginocchio e borsite dell’anca. Alcuni sport o anche alcune occupazioni rendono più facile il presentarsi di questi problemi: lavori che richiedono di rimanere in ginocchio per periodi prolungati possono portare a sviluppo di borsite prepatellare (un tipo di borsite del ginocchio), sport che prevedono il lancio di oggetti con le mani possono portare a sviluppo di borsite della spalla.

Articolazione

Componenti di una articolazione.

Tipi di borsite

I tipi di borsite più frequenti sono a carico di spalle, borsite al gomito e ginocchio. Tuttavia si possono anche avere:

  • borsite dell’anca, anche detta borsite trocanterica o trocanterite. È spesso risultato di traumi, movimenti ripetuti o artrosi. È più comune nelle donne e nelle persone anziane. La borsite trocanterica non causa dolore a livello dell’inguine, come avviene tipicamente nelle patologie dell’anca, ma a livello di una prominenza ossea laterale nella radice della coscia (trocantere).
  • borsite dell’ileopsoas, infiammazione di una borsa a livello di un muscolo, lo psoas, collocato in profondità nell’addome e che scende attraverso l’inguine per inserirsi sul femore. Questo tipo di borsite causa dolore in sede inguinale o a livello dell’anca, e si aggrava soprattutto con l’estensione dell’arto inferiore.
  • borsite del ginocchio, anche detta borsite della zampa d’oca o borsite anserina. È un’infiammazione di una borsa collocata sulla faccia interna della tibia, tra l’osso e tre tendini che vi si inseriscono formando appunto la zampa d’oca (si tratta dei tendini dei muscoli semitendinoso, sartorio e gracile). È la causa più frequente di dolore al ginocchio in soggetti giovani e sportivi. Altre forme di borsiti al ginocchio sono la borsite infrarotulea o semplicemente borsite rotulea, che può causare abbondante accumulo di liquido definita comunemente “liquido nel ginocchio” o “acqua nel ginocchio”, legata a movimenti di flessione ripetuta del ginocchio come il salire le scale, e la borsite prerotulea, tipica delle persone che passano molto tempo in ginocchio.
  • borsite della caviglia. Si può avere una borsite retrocalcaneare (anche detta borsite calcaneare) o una borsite del tendine d’achille (borsite del tallone). Oltre a traumatismi e sovraccarico, questi tipi di borsite possono dipendere da un appoggio scorretto durante il cammino, in relazione a problematiche del piede (piede cavo/piede piatto) o all’uso di calzature non idonee, ad esempio perché troppo rigide, che possono comprimere eccessivamente le borse contro il calcagno durante il cammino. Problematica del piede da non confondere con la borsite è l’alluce valgo, legato ad un imperfetto allineamento della falange del primo dito del piede rispetto al primo metatarso, per cui si rimanda alla pagina specifica.
  • borsite della spalla, legata ad infiammazione della borsa sierosa subacromion-deltoidea (borsite subacromiale), dovuta soprattutto a traumi, cadute sulla spalla o sull’arto superiore, movimenti bruschi e ripetuti di lancio di oggetti o di sollevamento di oggetti pesanti al di sopra del capo.
  • borsite del gomito (o borsite olecranica), causata da flogosi a carico della borsa olecranica. Si genera per traumi o per compressione prolungata della borsa quando ci si appoggia per molto tempo con il gomito su superfici dure. Questa problematica è anche detta “gomito dello studente”. È da differenziare da problemi tendinei quali epicondilite ed epitrocleite, legati ad infiammazione dei tendini estensori e flessori che si inseriscono a livello del gomito.
  • borsite ischiatica, causata da infiammazione di una borsa compresa tra il muscolo grande gluteo e la tuberosità ischiatica. È di solito causata dal mantenimento prolungato di posizione seduta su una superficie rigida.
  • borsite del piede o borsite del polso, rare e da differenziare con altre problematiche di mani e piedi.
Borsite del gomito

Borsite a livello del gomito.

Sintomi

A prescindere dal distretto in cui si manifesta, i sintomi della borsite sono gli stessi a carico di qualunque articolazione. Si ha infiammazione con dolore, accumulo di liquido nella borsa con versamento articolare e tumefazione che è tanto più evidente quanto più la borsite è grave, calore che può essere avvertito toccando la sede di dolore ed arrossamento della cute. Questi quattro sintomi non sempre sono presenti tutti insieme, a seconda della gravità l’arrossamento, il calore ed il gonfiore possono non essere evidenti. Tuttavia una borsa infiammata è sempre dolorosa, sopratutto durante o dopo l’attività. Il dolore può portare inoltre a difficoltà nel movimento dell’articolazione interessata, con la comparsa di rigidità articolare.

Diagnosi

La diagnosi di borsite viene posta dal medico sulla base dei sintomi. Utile conoscere anche le abitudini lavorative e sportive del paziente, che è bene che il paziente comunichi. Bisogna differenziare la borsite da altre possibili problematiche articolari, come tendiniti, artriti o artrosi. Per tale motivo nei casi più dubbi il medico può avvalersi di esami di vario tipo, primi tra tutti ecografia e radiografia. L’ecografia è in grado di determinare se l’infiammazione è a carico delle borse sierose o di strutture tendinee, permette di individuarle con precisione. La radiografia è utile se non si riscontrano problemi all’ecografia, e si sospetta una patologia artrosica. Può inoltre essere utile una visita specialistica ortopedica sia per la diagnosi, che per la terapia. Non è solitamente necessario eseguire una risonanza magnetica per la diagnosi di borsite, è bene riservare questo esame a problematiche più gravi.

Terapia

Cosa fare in caso di borsite? Come curare la borsite? La cura della borsite può richiedere anche interventi di prevenzione, come cercare di evitare determinate attività che possano determinare traumi o sovraccarichi a livello delle articolazioni coinvolte. In caso di borsite all’anca è bene evitare attività fisiche intense come la corsa e stare a riposo. In caso di borsite al tendine d’Achille o borsite al tallone può essere necessario cambiare scarpe utilizzando calzature più morbide, e possono essere utili alcuni esercizi di fisioterapia specifica. Se si soffre di borsite prepatellare è opportuno evitare di rimanere in ginocchio a lungo, o se è necessario lavorare in ginocchio si può prevenire il problema usando delle ginocchiere.

In caso di borsite vari rimedi possono essere impiegati per il trattamento. Il dolore può essere combatutto con farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), disponibili anche in forma di pomata locale. Prima di assumere qualunque farmaco è necessario rivolgersi al proprio medico per impostare la terapia. Può essere utile anche mantenere l’articolazione a riposo, applicare ghiaccio ad intermittenza ed utilizzare tutori o bendaggio compressivo. Altri tipi di terapie fisiche sono state impiegate soprattutto in patologie articolari diverse dalla borsite, come tendinopatie e calcificazioni (soprattutto del gomito e della spalla): ad esempio la TECAR o la ultrasonoterapia. Si può ricorrere a queste cure per cercare di ridurre l’infiammazione e facilitare la guarigione.

Talvolta, specie nella borsite di ginocchio o borsite alla spalla, si ha un versamento liquido tale che diviene necessario rimuovere parte del liquido dall’articolazione. Si parla in questo caso di artrocentesi, aspirazione del liquido che deve essere eseguita da uno specialista, anche mediante metodica eco-guidata con l’aiuto dell’ecografia.

Nella borsite trocanterica non curata, può essere utile eseguire dei cicli di infiltrazione locale con antinfiammatori o anestetici. Questo viene fatto anche nelle borsiti trocanteriche non responsive agli antinfiammatori ed a opportuna fisioterapia. In questo ed in alcuni altri tipi di borsite, se non vi è alcuna risposta alla terapia medica, si può pensare nei casi più gravi ad un approccio chirurgico.

Si praticano interventi di bursectomia, in anestesia locale o generale, anche con metodiche artroscopiche mini-invasive. È solitamente necessario utilizzare stampelle per alcune settimane dopo l’intervento. Dopo l’intervento è fondamentale una buona fisioterapia per recuperare l’articolarità e limitare la rigidità. Sono riportati casi di trattamento di borsite trocanterica e di borsiti del gomito con chirurgia, ma non sono mai stati eseguiti ampi studi a riguardo.

 

Fonti:

  • Williams BS, Cohen SP (2009). “Greater Trochanteric Pain Syndrome: A Review of Anatomy, Diagnosis and Treatment”. Anesthesia & Analgesia. 108 (5): 1662–1670.
  • Vigorita V, Ghelman B, Mintz D (2008). Orthopaedic Pathology (Second ed.).
BORSITE cause, sintomi, rimedi e cure
4.7 (94%) 10 votes

Tags:

Copyright Esamievalori.com 2018

Log in with your credentials

Forgot your details?