Salute e Medicina

Aldosterone valori normali, alti e bassi

Aldosterone valori normali, alti e bassi

Cos’è l’aldosterone L’aldosterone è un ormone steroideo prodotto a livello della ghiandola surrenale, il surrene, a partire dal colesterolo. E’ il principale ormone prodotto nella prima parte della porzione corticale del surrene, chiamata zona glomerulare. A cosa serve l’aldosterone: metabolismo e funzioni A differenza della maggior parte del tessuto corticale della...

Continua a leggere

Ortopantomografia – OPT

Ortopantomografia - OPT

Ortopantomografia Che cos’è l’ortopantomografia – OPT Per ortopantomografia o ortopanoramica, o ancora OPT, si intende un particolare tipo di radiografia, per lo studio delle arcate dentarie. È una vera e propria radiografia dentale, che comprende tutti i denti, per questo è anche detta panoramica dentale. Per eseguire un’ortopantomografia non...

Continua a leggere

Ferritina: valori normali, alti e bassi

Ferritina: valori normali, alti e bassi

Ferritina: valori normali, alti e bassi Cos’è la ferritina? La s-ferritina è una proteina contenuta prevalentemente a livello dei seguenti organi: fegato, milza, scheletro e midollo osseo. La ferritina può contenere fino a 4.500 ioni ferro, allo stato di ione ferroso (Fe3+). Essa rappresenta la principale forma di deposito di...

Continua a leggere

EMATOCRITO: valori normali, alti e bassi

EMATOCRITO: valori normali, alti e bassi

Cos’è l’ematocrito Cosa vuol dire ematocrito? L’ematocrito (chiamato anche Ht o HCT) è uno dei parametri che può essere riscontrato comunemente all’interno di un esame del sangue e rappresenta la percentuale del volume di sangue circolante (espressa in ml) occupata dal volume di eritrociti (espresso anch’esso in ml). Dunque,...

Continua a leggere

RDW o ampiezza di distribuzione eritrocitaria

RDW o ampiezza di distribuzione eritrocitaria

Cos’è l’RDW?  Cosa significa la sigla RDW? RDW è l’acronimo di Red Cell Distribution Width, e indica l’ampiezza della distribuzione eritrocitaria. Esso rappresenta uno dei parametri dell’emocromo, ovvero la più classica analisi del sangue. A cosa serve l’RDW? L’RDW permette di valutare il grado di anisocitosi, ovvero le variazioni del...

Continua a leggere

PERICARDITE ACUTA e CRONICA: cause, sintomi, terapia dell’infiammazione del pericardio

PERICARDITE ACUTA e CRONICA: cause, sintomi, terapia dell'infiammazione del pericardio

Cos’è la pericardite La pericardite una malattia infiammatoria del pericardio, la sottile membrana che avvolge il cuore, e può essere presente anche senza coinvolgimento miocardico o endocardico. La pericardite può avere cause infettive batteriche o virali, inoltre può insorgere in associazione o come effetto collaterale di processi patologici sistemici....

Continua a leggere

ELETTROFORESI delle PROTEINE o PROTIDOGRAMMA ELETTROFORETICO: valori normali e indicazioni.

ELETTROFORESI delle PROTEINE o PROTIDOGRAMMA ELETTROFORETICO: valori normali e indicazioni.

Cos’è il protidogramma? L’elettroforesi proteica, definita anche com elettroforesi delle proteine o protidogramma, è una particolare tecnica analitica basata sulla diversa velocità di migrazione di particelle cariche elettricamente disperse in una soluzione gelificata di agarosio, sotto l’effetto di un campo elettrico applicato al sistema mediante una coppia di elettrodi. In...

Continua a leggere

FSH – ormone follicolo stimolante: valori normali, alti e bassi nell’uomo e nella donna

FSH - ormone follicolo stimolante: valori normali, alti e bassi nell'uomo e nella donna

Cos’è l’FSH? Cosa significa FSH? L’FSH, il cui acronimo significa ormone follicolo stimolante, è una gonadotropina, un ormone coinvolto nella regolazione delle gonadi sia femminili (ovaie) sia maschili (testicoli) e, più in generale, dell’apparato riproduttore. L’FSH non è l’unica gonadotropina, infatti, essa agisce insieme all’ LH (ormone luteinizzante). Queste...

Continua a leggere

FATTORE REUMATOIDE: valori normali, alti e bassi

FATTORE REUMATOIDE: valori normali, alti e bassi

Cos’è il fattore reumatoide Il fattore reumatoide (sigla FR) è un anticorpo, ovvero una glicoproteina prodotta dalle plasmacellule, così chiamato perché associato spesso all’ artrite reumatoide (patologia autoimmune frequente nelle donne). Gli anticorpi, o immunoglobuline, sono piccole glicoproteine simmetriche, composte da quattro catene peptidiche a due a due simmetriche...

Continua a leggere

PNEUMOCOCCO o STREPTOCOCCUS PNEUMONIAE

PNEUMOCOCCO o STREPTOCOCCUS PNEUMONIAE

Cos’è lo Pneumococco o streptococcus pneumonie? Lo Pneumococco, o streptococcus pneumoniae, è un batterio Gram positivo, tra i più frequenti batteri patogeni per l’uomo, responsabile di polmonite e meningite. Cosa vuol dire Gram-positivo? I batteri patogeni per l’uomo vengono classificati in tanti modi; uno di questi è la colorazione...

Continua a leggere

ECOGRAFIA dell’ADDOME COMPLETO o ECO ADDOME

ECOGRAFIA dell'ADDOME COMPLETO o ECO ADDOME

Ecografia addome L’ecografia addominale o eco addome, detta meno comunemente ultrasonografia o ecotomografia dell’addome, è une esame di primo livello basato sull’utilizzo di sonde ad ultrasuoni per lo studio dell’anatomia e delle alterazioni degli organi addominali. Principi fisici Per i principi fisici dell’ecografia, si rimanda alla relativa pagina sull’ecografia....

Continua a leggere

TROPONINA e TROPONINE CARDIACHE I e T: funzione, metabolismo e valori normali

TROPONINA e TROPONINE CARDIACHE I e T: funzione, metabolismo e valori normali

Cos’è la troponina La troponina è un complesso proteico che costituisce il muscolo cardiaco  e scheletrico, la muscolatura liscia infatti ne è priva. Il complesso della troponina è fondamentale per l’interazione calcio mediata actina-miosina alla base della contrazione muscolare. La troponina è definita come enzima cardiaco, marcatore cardiaco o indice di miocardiocitolisi,...

Continua a leggere

CISTI RENALI: cause, sintomi e cura

CISTI RENALI: cause, sintomi e cura

Cisti renali Le cisti renali sono lesioni benigne formate da raccolte di liquido all’interno del rene. Si tratta di vere e proprie “tasche” di liquido, che rappresentano un problema molto diffuso nella popolazione. Vengono spesso riscontrate durante esami radiografici, più spesso eseguiti per altri motivi, costituendo un riscontro incidentale....

Continua a leggere

IPOTIROIDISMO: cause, sintomi e cure

IPOTIROIDISMO: cause, sintomi e cure

Cos’è l’ipotiroidismo L’ipotiroidismo è una sindrome clinica dovuta ad un’incapacità della tiroide, ghiandola endocrina a forma di “H” presente all’interno del nostro collo, di sintetizzare i suoi ormoni. Tali ormoni sono chiamati triiodotironina (o T3) e tiroxina (T4), sono sintetizzati a partire dallo iodio e svolgono numerosi ruoli a...

Continua a leggere

BORSITE cause, sintomi, rimedi e cure

BORSITE cause, sintomi, rimedi e cure

Borsite Cos’è la borsite? Per borsite si intende un processo infiammatorio della borsa sierosa di un’articolazione. Le borse sierose sono sacche di tessuto ripiene di liquido sinoviale che si trovano a livello dei tendini e delle articolazioni dell’organismo. Nel corpo umano esistono oltre 150 borse, e quando queste sono sane creano una...

Continua a leggere

Piastrine o PLT

Piastrine o PLT

Le piastrine (altresì dette trombociti o PLT) sono elementi corpuscolati del sangue che si occupano di bloccare la perdita di sangue in caso di lesioni dell’apparato vascolare attraverso il processo di emostasi e di coagulazione. Cosa sono le piastrine? Le piastrine, aventi vita media di 10 giorni, vengono prodotte...

Continua a leggere

ENCEFALITE: cause e trasmissione, sintomi, cura

ENCEFALITE: cause e trasmissione, sintomi, cura

Encefalite Cos’è l’encefalite? L’encefalite è un’infiammazione che colpisce l’encefalo, quello che è comunemente chiamato il cervello. E’ una condizione molto grave del sistema nervoso che necessita di trattamento immediato al momento della diagnosi, ma è altresì una condizione molto rara, in quanto colpisce più facilmente soggetti aventi un sistema immunitario...

Continua a leggere

CALCOLI RENALI: cause, sintomi e terapia

CALCOLI RENALI: cause, sintomi e terapia

Calcoli renali I calcoli renali sono costituenti poco solubili, facenti parte delle urine, che vi precipitano formando degli ammassi cristallini di dimensioni variabili. La loro presenza può danneggiare le vie urinarie e ostacolare il normale flusso di urina, determinando un quadro clinico definito calcolosi renale o urolitiasi. Origine, composizione,...

Continua a leggere

OMOCISTEINA alta e bassa: valori normali di omocisteinemia

OMOCISTEINA alta e bassa: valori normali di omocisteinemia

Omocisteina Cos’è l’omocisteina? Cos’è l’omocisteina? L’omocisteina è un amminoacido ottenuto a partire dalla metionina, attraverso un processo di demetilazione (perdita di un gruppo metilico). La metionina è anch’essa un amminoacido solforato, detto essenziale, in quanto l’organismo non è in grado di sintetizzarlo. L’importanza della metionina è strettamente associata alla...

Continua a leggere

LDH – Lattico deidrogenasi

LDH - Lattico deidrogenasi

LDH – Lattico deidrogenasi Cos’è la lattico deidrogenasi (LDH)? La lattico deidrogenasi o lattato deidrogenasi (LDH) è un enzima coinvolto nel metabolismo del glucosio, un carboidrato fondamentale per il funzionamento del nostro organismo. Essa è localizzata in diversi tessuti, ma prevalentemente a livello di: muscoli scheletrici a livello epatico...

Continua a leggere

MIASTENIA GRAVIS: cause, sintomi e terapia

MIASTENIA GRAVIS: cause, sintomi e terapia

Miastenia gravis Cos’è la minastenia gravis La miastenia gravis, definita anche miastenia grave o semplicemente miastenia, è una malattia autoimmune caratterizzata dal punto di vista clinico da sintomi oculari, affaticabilità abnorme e una progressiva debolezza dei muscoli volontari, la cui capacità di contrarsi si esaurisce rapidamente in seguito al...

Continua a leggere

DISTIMIA: cause, sintomi e cura

DISTIMIA: cause, sintomi e cura

Distimia o disturbo distimico Cos’è la distimia? Il disturbo distimico (precedentemente definito nevrosi depressiva o semplicemente distimia) è una forma cronica e più lieve di depressione, malattia facente parte dei disturbi dell’umore. Quando si parla di distimia, l’episodio depressivo è continuo (può durare anche anni) e coinvolge più aspetti della vita di chi ne è...

Continua a leggere

RISONANZA MAGNETICA – RMN con e senza mezzo di contrasto: costo, rischi e controindicazioni

RISONANZA MAGNETICA - RMN con e senza mezzo di contrasto: costo, rischi e controindicazioni

Risonanza magnetica o RMN Cos’è la risonanza magnetica? La risonanza magnetica (RM), chiamata anche risonanza magnetica nucleare (RMN), è una metodica di imaging avanzato, molto costosa e con tempi di esecuzione lunghi, variabili a seconda della parte del corpo esaminata. Non impiega radiazioni ionizzanti, ma campi magnetici ed onde radio. I principi di...

Continua a leggere

VITAMINA K – FITOMENADIONE

VITAMINA K - FITOMENADIONE

Vitamina K – Fitomenadione Definizione, struttura e forme chimiche Come da definizione di tutte le sostanze denominate “vitamine”, il fitomenadione è una molecola che è necessario introdurre nell’ organismo dall’ esterno, in quanto il corpo umano è incapace di sintetizzarla a partire da altre molecole. Con la dizione “vitamina K”, in...

Continua a leggere

LIPASI ALTA E BASSA: cause e sintomi di iperlipasemia

LIPASI ALTA E BASSA: cause e sintomi di iperlipasemia

Lipasi Cosa sono le lipasi? Le lipasi sono degli enzimi idrolitici, che mediano la scissione (idrolisi) dei lipidi alimentari. I trigliceridi vengono così scissi, dalle lipasi, in acidi grassi e glicerolo; alcuni dei metaboliti intermedî di questo processo sono i digliceridi (o diacilglicerolo) e i monogliceridi (o monoacilglicerolo). Cosa sono i lipidi? I lipidi sono delle molecole fondamentali per il...

Continua a leggere

PERITONEO: anatomia, funzioni, patologie

PERITONEO: anatomia, funzioni, patologie

Peritoneo Caratteristiche e funzioni Cos’è il peritoneo? Il peritoneo è una membrana sierosa, ovvero un tessuto epiteliale formato da uno strato di cellule molto sottili, detto mesotelio. Questo tipo di tessuto è presente solamente nelle pareti di tre cavità del nostro corpo: nella pleura, che riveste i polmoni, nel pericardio, che riveste il cuore, e appunto nell’addome,...

Continua a leggere

AMILASI ALTE E BASSE: cause e sintomi di iperamilasemia

AMILASI ALTE E BASSE: cause e sintomi di iperamilasemia

Amilasi Cosa sono le amilasi? Le amilasi sono degli enzimi coinvolti nel processo di degradazione dei carboidrati. Esse vengono distinte in amilasi salivare e amilasi pancreatica. La prima, prodotta dalle ghiandole salivari, rappresenta circa il 60% del totale, la seconda, tipicamente pancreatica, rappresenta circa il 40%. L’amilasi salivare ha un’azione fugace, poiché viene precocemente...

Continua a leggere

TC o TAC – Tomografia assiale computerizzata

TC o TAC - Tomografia assiale computerizzata

TAC o TC: Tomografia assiale computerizzata Cosa significa TC? L’acronimo TC significa Tomografia Computerizzata, l’acronimo TAC (Tomografia Assiale Computerizzata) anche se comunemente in uso, è da ritenersi obsoleto, poiché le macchine impiegate oggi non effettuano più scansioni Assiali, ma Spirali, multiplanari. La Tomografia è definita computerizzata perché integrata da...

Continua a leggere

ANEMIA: cause, sintomi e cura

ANEMIA: cause, sintomi e cura

L’anemia è una condizione molto frequente. La diagnosi avviene attraverso l’analisi dell’emocromo: il riscontro di emoglobina bassa, globuli rossi bassi o di ematocrito basso alle analisi del sangue significa soffrire di anemia. Le principali cause di anemia sono le anemie macrocitiche e sideropenica, le emoglobinopatie come le talassemie e l’anemia falciforme. I principali sintomi di anemia sono la il pallore cutaneo, la stanchezza...

Continua a leggere

GRANULOCITI NEUTROFILI BASSI o NEUTROPENIA: sintomi e cause

GRANULOCITI NEUTROFILI BASSI o NEUTROPENIA: sintomi e cause

Il riscontro di granulociti neutrofili bassi (più propriamente: granulociti bassi o neutropenia) non è infrequente, e si accompagna spesso alla presenza di leucociti bassi (leucopenia), essendo i neutrofili i componenti principali dei globuli bianchi assieme ai linfociti. Le cause di neutrofili bassi sono principalmente i disturbi della produzione midollare, neoplasie, ma anche farmaci, stati infiammatori acuti e...

Continua a leggere

ROSOLIA: cause, sintomi e vaccino in bambini, adulti e donne in gravidanza

ROSOLIA: cause, sintomi e vaccino in bambini, adulti e donne in gravidanza

La rosolia è una malattia infettiva, contagiosa, provocata dal Rubivirus. Il contagio si trasmette attraverso saliva e altre secrezioni dell’apparato respiratorio, l’incubazione è di circa 2-3 settimane, è contagiosa nella settimana che precede l’apparizione dell’eruzione cutanea e per i 6-14 giorni successivi. I sintomi sono soprattutto cutanei – esantema -, febbre, malassere...

Continua a leggere

ANGIOPLASTICA: indicazioni, rischi e durata della dilatazione delle arterie con palloncino

ANGIOPLASTICA: indicazioni, rischi e durata della dilatazione delle arterie con palloncino

L’angioplastica percutanea transluminare (PTA) è una tecnica medica che consente la dilatazione mediante un palloncino di una porzione di un vaso sanguigno parzialmente ostruito, generalmente a causa di placche aterosclerotiche. L’angioplastica viene utilizzata soprattutto in cardiologia emodinamica per dilatare le arterie coronarie ristrette od occluse (PTCA), sia in urgenza...

Continua a leggere

POLIPOSI: cause e sintomi dei polipi

POLIPOSI: cause e sintomi dei polipi

Poliposi Polipo: cos’è la poliposi In medicina, la poliposi è una patologia caratterizzata dalla presenza di diversi polipi su una superficie mucosa o sierosa, anche se non sono rari i casi di poliposi sui tessuti connettivi sinoviali. Il polipo è un’escrescenza, una neoformazione, che solitamente ha un carattere benigno...

Continua a leggere

EMORROIDI INTERNE ed ESTERNE: sintomi, rimedi e cura della malattia emorroidaria in gravidanza

EMORROIDI INTERNE ed ESTERNE: sintomi, rimedi e cura della malattia emorroidaria in gravidanza

Emorroidi Le emorroidi sono dei gavoccioli (piccoli rigonfiamenti) venosi che si trovano in prossimità dello sfintere anale. Le emorroidi prendono origine dai plessi emorroidari interno ed esterno, configurando rispettivamente le emorroidi interne e le emorroidi esterne, e normalmente non danno sintomi particolari. In alcune condizioni però si possono gonfiare, dando una spiacevole...

Continua a leggere

Lansoprazolo

Lansoprazolo

Lansoprazolo Il lansoprazolo è un farmaco inibitore di pompa protonica (Proton Pump Inhibitor, PPI), utilizzato per contrastare l’acidità gastrica. E’ normalmente impiegato nella terapia della gastrite e della duodenite, della malattia da reflusso gastro-esofageo (MRGE), nel trattamento dell’ulcera gastrica e duodenale, e nella protezione gastrica in paziente che assumono...

Continua a leggere

FEOCROMOCITOMA: cause, sintomi e terapia

FEOCROMOCITOMA: cause, sintomi e terapia

FEOCROMOCITOMA Il feocromocitoma è un tumore produttore di catecolamine (adrenalina e noradrenalina) e rappresenta una causa rara di ipertensione: tuttavia, il suo riconoscimento è estremamente importante in quanto la malattia è suscettibile di terapia chirurgica risolutiva. Si tratta di un tumore che interessa cellule di derivazione neuroectodermica, provenienti cioè...

Continua a leggere

Urea alta o uremia: valori, cause, sintomi, rimedi

Urea alta o uremia: valori, cause, sintomi, rimedi

Urea alta o uremia Molto spesso si sente parlare di urea, ovvero un parametro che bisogna tenere sotto controllo per poter valutare la corretta funzionalità dei reni. I medici infatti consigliano frequentemente l’analisi dell’urea che è un test di fondamentale importanza per valutare il corretto funzionamento dei reni. Caratteristica importante...

Continua a leggere

ACIDO URICO BASSO: cause e sintomi

ACIDO URICO BASSO: cause e sintomi

Il riscontro di acido urico basso è raro e di solito non è preoccupante. Le cause principali di acido urico ridotto sono l’aumentata eliminazione renale, spesso a causa di terapia farmacologiche concomitanti, o la ridotta produzione di urati a causa di rari disordini genetici, di particolari farmaci o di...

Continua a leggere

BILIRUBINA ALTA o IPERBILIRUBINEMIA: sintomi e cause

BILIRUBINA ALTA o IPERBILIRUBINEMIA: sintomi e cause

La bilirubina è una sostanza di scarto dell’organismo, che deriva dalla degradazione dell’emoglobina. Una bilirubina alta può derivare dalla presenza di problemi al fegato (epatiti, cirrosi) o alle vie biliari (ostruzione o infezione di cistifellea e dotti biliari, causano iperbilirubinemia diretta). Un aumento della bilirubina indiretta invece è frequentemente...

Continua a leggere

EMOGLOBINA BASSA sintomi cause e rimedi

EMOGLOBINA BASSA sintomi cause e rimedi

Il riscontro di emoglobina bassa alle analisi del sangue significa soffrire di anemia. L’emoglobina è fondamentale per portare l’ossigeno dal sangue periferico ai tessuti corporei. Le principali cause di emoglobina bassa sono le anemie macrocitiche e sideropenica, le emoglobinopatie come le talassemie e l’anemia falciforme. I principali sintomi di...

Continua a leggere

ALBUMINA BASSA – IPOALBUMINEMIA sintomi e cause

ALBUMINA BASSA - IPOALBUMINEMIA sintomi e cause

L’albumina è una proteina prodotta dal fegato, ha importanti funzioni come il mantenimento dell’equilibrio dei liquidi corporei ed il trasporto di sostanze nel sangue. Il riscontro di albumina bassa (ipoalbuminemia) è solitamente indicativo di malnutrizione o di malattie epatiche o renali. I sintomi di albumina bassa sono molteplici, tra cui edemi, calo...

Continua a leggere

SINTOMI DI MONONUCLEOSI

SINTOMI DI MONONUCLEOSI

La mononucleosi è una malattia infettiva, contagiosa, a decorso generalmente acuto e di breve durata, di eziologia virale, caratterizzata da febbre, ingrossamento dei linfonodi (linfoadenopatie), ingrossamento della milza (splenomegalia), aumento dei globuli bianchi in circolo (leucocitosi) e presenza in circolo di mononucleati atipici.

Continua a leggere

LINFOCITI BASSI – LINFOPENIA sintomi e cause

Linfociti bassi o linfopenia, una condizione frequente e che va indagata quanto prima.

Linfociti bassi o linfopenia: principali sintomi e cause Il riscontro di linfociti bassi (linfopenia o linfocitopenia) è meno frequente della linfocitosi. Le cause di linfociti bassi possono essere anomalie della funzione midollare, tumori, numerosi farmaci, la presenza di uno stato infiammatorio acuto o le infezioni, soprattutto quelle virali. I sintomi di...

Continua a leggere

TIREOGLOBULINA BASSA sintomi e cause

TIREOGLOBULINA BASSA sintomi e cause

La tireoglobulina (Tgb o Tg) è una glicoproteina che viene prodotta dalle cellule della tiroide, ed è una sostanza precursore per la sintesi degli ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). E’ utilizzata, come la calcitonina, come marker tumorale per neoplasie della tiroide. Il riscontro di tireoglobulina bassa è da...

Continua a leggere

VES BASSA sintomi e cause

VES BASSA sintomi e cause

Il riscontro di VES bassa è meno frequente rispetto al riscontro di VES elevata. Le principali cause di VES bassa sono disidratazione, aumentata densità ematica per presenza di un elevato numero di globuli rossi nel sangue, la riduzione della concentrazione proteica nel sangue oppure uno stato allergico. I principali sintomi di VES ridotta sono quelli legati...

Continua a leggere

VES ALTA sintomi e cause

VES ALTA sintomi e cause

Il riscontro di VES alta è indicativo di uno stato infiammatorio in atto. Le principali cause di VES alta sono malattie infettive, autoimmuni, reumatologiche e tutto ciò che aumenta lo stato di infiammazione del nostro organismo. I principali sintomi di VES alta sono febbre, dolori articolari, sudorazione e tutti i sintomi...

Continua a leggere

TRIGLICERIDI BASSI sintomi e cause

TRIGLICERIDI BASSI sintomi e cause

Il riscontro di trigliceridi bassi è meno frequente del riscontro di trigliceridi alti. I trigliceridi sono sostanze grasse usate come fonte di energia e nel metabolismo delle cellule. Le principali cause di trigliceridi bassi sono solitamente uno stato di malnutrizione o denutrizione, più raramente dipende da malattie del fegato o...

Continua a leggere

Creatinina alta sintomi e cause

Creatinina alta sintomi e cause

 Creatinina alta Il riscontro di creatinina alta o ipercreatininemia è spesso sintomo di insufficienza renale, che può essere acuta o cronica. La cause principali di creatinina alta sono la presenza di ipertensione, di diabete, di disidratazione o l’uso di sostanze dannose per i reni. I sintomi di creatininemia elevata sono...

Continua a leggere

EOSINOFILI BASSI cause e sintomi

EOSINOFILI BASSI cause e sintomi

Il riscontro di eosinofili bassi è normalmente legato ad uno stato di immunosoppressione, cioè ad una riduzione della funzionalità del sistema immunitario. Le cause più frequenti di granulociti eosinofili bassi sono l’utilizzo di farmaci (cortisonici o chemioterapici su tutti) o la presenza di patologie al midollo osseo.

Continua a leggere

CREATININA BASSA sintomi e cause

CREATININA BASSA sintomi e cause

La creatinina è una proteina che rappresenta il prodotto di scarto derivante dalla normale degradazione del tessuto muscolare. La creatinina viene filtrata attraverso i reni ed escreta nelle urine. Il riscontro di creatinina bassa nel sangue è spesso indice di una ridotta massa muscolare. Una creatinina bassa quindi va...

Continua a leggere

Paracetamolo

Paracetamolo

Il paracetamolo è un farmaco antipiretico (abbassa la febbre) e antidolorifico (analgesico, riduce il dolore). E’ un farmaco molto utilizzato, conosciuto con il nome commerciale di Tachipirina, ed han pochi effetti collaterali se preso ai dosaggi consigliati. Può essere invece molto dannoso se assunto a dosaggi troppo elevati e superiori a...

Continua a leggere

Paracetamolo

Paracetamolo

Il paracetamolo è un farmaco utilizzato come analgesico (antidolorifico) e come antipiretico (per ridurre la febbre). Il paracetamolo (acetaminofene) è spesso chiamato Tachipirina, poichè è questo il suo nome commerciale più diffuso: non va dimenticato però che esistono numerosi altri nomi commerciali, come Efferalgan, Acetamol, Codamol e molto altri.

Continua a leggere

Paracetamolo come si usa e a cosa serve

Paracetamolo come si usa e a cosa serve

Il paracetamolo è un farmaco utilizzato come analgesico (antidolorifico) e come antipiretico (per ridurre la febbre). Il paracetamolo (acetaminofene) è spesso chiamato Tachipirina, poichè è questo il suo nome commerciale più diffuso: non va dimenticato però che esistono numerosi altri nomi commerciali, come Efferalgan, Acetamol, Codamol e molto altri.

Continua a leggere

Paracetamolo meccanismo d’azione

Paracetamolo meccanismo d'azione

Il paracetamolo è un farmaco utilizzato come analgesico (antidolorifico) e come antipiretico (per ridurre la febbre). Il paracetamolo (acetaminofene) è spesso chiamato Tachipirina, poichè è questo il suo nome commerciale più diffuso: non va dimenticato però che esistono numerosi altri nomi commerciali, come Efferalgan, Acetamol, Codamol e molto altri.

Continua a leggere

Sodio urinario

Sodio urinario

Il sodio urinario è un tipo di analisi che misura quanto sodio (Na) viene eliminato in un certo intervallo di tempo nelle urine. E’ un esame utile per capire la natura di alterazioni della quantità di sali minerali e liquidi nel nostro corpo, come nell‘ipernatriemia (eccesso di sodio nel sangue)...

Continua a leggere

Androstenediolo

Androstenediolo

L’androstenediolo è un ormone steroideo di tipo sessuale, ed è implicato nello sviluppo ed il mantenimento delle caratteristiche dell’organismo maschile. L’androstenediolo è quindi un ormone androgeno, e rappresenta in particolare la quantità di androgeni attiva a livello periferico (testosterone che viene trasformato in deidrotestosterone), metabolizzata nei tessuti sensibili in...

Continua a leggere

TSH ALTO – TIREOTROPINA ALTA sintomi e cause

TSH ALTO - TIREOTROPINA ALTA sintomi e cause

Un TSH alto è quasi sempre indicativo di ipotiroidismo. Le cause e i sintomi di TSH alto sono spiegate nel presente articolo. Il TSH (tireotropina o ormone tireotropo) è una sostanza prodotta dalla parte anteriore della ghiandola ipofisi, l’adenoipofisi. É l’ormone fondamentale che regola la funzionalità e l’efficienza della tiroide,...

Continua a leggere

Anticorpi anti Coxiella

Anticorpi anti Coxiella

La Coxiella burnetii, chiamata comunemente Coxiella, è un batterio gram negativo responsabile della febbre Q,  che si trasmette tramite le zecche e può essere trasmesso sia da animali domestici e di allevamento, sia da animali selvatici. La diagnosi si effettua con il dosaggio degli anticorpi anti-Coxiella. Il contagio nell’uomo...

Continua a leggere

TNF – Tumor Necrosis Factor

TNF - Tumor Necrosis Factor

TNF – TUMOR NECROSIS FACTOR Il TNF è una citochina (un tipo di proteina di fase acuta) che entra in gioco durante i processi infiammatori del nostro organismo. Il Tumor Necrosis Factor è una inoltre una glicoproteina poichè alla classica struttura proteica di aminoacidi è legato un residuo oligosaccaridico...

Continua a leggere

Insufficienza renale cronica – IRC

Insufficienza renale cronica - IRC

Ciascun rene è formato da oltre un milione di  piccole unità chiamate nefroni, con  due strutture principali: il glomerulo  e il tubulo renale. Il glomerulo è costituito da una fitta rete di capillari avvolti dalla  capsula di Bowman, ed è  la parte del nefrone responsabile del  “filtraggio del sangue”....

Continua a leggere

Cortisolo – Cortisolemia

Cortisolo - Cortisolemia

Il dosaggio dei livelli ematici di cortisolo (cortisolemia) può essere utile nella diagnosi delle condizioni di eccesso di cortisolo (cortisolo alto o ipercortisolismo) e di deficit di cortisolo (cortisolo basso o ipocortisolismo). E’ importante sottolineare come il dosaggio della cortisolemia sia indicato solo nei pazienti in cui la probabilità della...

Continua a leggere

ANTICORPI ANTI RECETTORE TSH

ANTICORPI ANTI RECETTORE TSH

Gli anticorpi anti recettori del TSH, detti anche anti TSH, anti rTSH, anti TSHR, TrAb o TSH ab, sono auto anticorpi rivolti verso il recettore che lega la tireotropina (TSH). Sono molto frequenti in malattie autoimmuni della tiroide come il morbo di Basedow-Graves, e si dividono in anticorpi stimolati e...

Continua a leggere

Calcitonina alta cause e sintomi

Calcitonina alta cause e sintomi

La calcitonina  è un ormone prodotto normalmente dalle cellule parafollicolari della tiroide, definite anche cellule C.  La calcitonina viene utilizzata come marker tumorale in quanto si altera in presenza del carcinoma midollare della tiroide, che è un tumore che origina per l’appunto le cellule C della tiroide .

Continua a leggere

ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA

ANTICORPI ANTI TIREOGLOBULINA

Gli anticorpi anti tireoglobulina, detti anche anticorpi anti tgb, TgAb, anticorpi anti htg o anti tg, sono anticorpi diretti contro la tireoglobulina, un precursore degli ormoni tiroidei. Gli anticorpi anti-tireoglobulina fanno parte del gruppo degli autoanticorpi tiroidei o anticorpi anti tiroide, assieme agli anticorpi anti perossidasi tiroidea e agli anticorpi...

Continua a leggere

TSH – TIREOTROPINA – TSH REFLEX

TSH - TIREOTROPINA - TSH REFLEX

TSH – tireotropina Il TSH, chiamato anche tireotropina, ormone tireotropo o ormone tireostimolante, è una sostanza prodotta dall’ipofisi. Dai valori di TSH si può intuire come funziona la tiroide: il TSH infatti è la principale sostanza regolatrice dei due ormoni tiroidei: il T4 (tiroxina) e il T3 (triiodotironina).

Continua a leggere

CAUSE DI ANEMIA PERNICIOSA

CAUSE DI ANEMIA PERNICIOSA

L’anemia perniciosa è una malattia causata da un ridotto assorbimento di vitamina B12 (cianocobalamina). La vitamina B12 è fondamentale per il corretto processo di maturazione dei globuli rossi (eritrociti) e viene assunta attraverso la dieta​ alimentare.  La vitamina B12 infatti viene introdotta nel nostro organismo grazie soprattutto ad alimenti come la carne, il latte e...

Continua a leggere

SINTOMI DI ANEMIA PERNICIOSA

SINTOMI DI ANEMIA PERNICIOSA

L’anemia perniciosa è una malattia causata da un ridotto assorbimento di vitamina B12 (cianocobalamina). I principali sintomi dell’anemia perniciosa sono sia sintomi legati alla presenza di anemia megaloblastica (stanchezza, affaticabilità, confusione), sia dalla carenza di vitamina B12 che dà sintomi neurologici (perdita di forza e sensibilità fino a atassia e demenza paranoide)...

Continua a leggere

TIROXINA LIBERA – FT4 e T4

TIROXINA LIBERA - FT4 e T4

La tiroxina (T4), è il principale ormone prodotto dalla ghiandola tiroide, in seguito allo stimolo dell’ormone tireotropina (TSH). La tiroxina viaggia nel sangue legata a specifiche proteine, e solo una piccola parte, la tiroxina libera (fT4) circola nel sangue non legata alle proteine. La tiroxina libera però è la frazione...

Continua a leggere

FT3 e T3 – TRIIODOTIRONINA LIBERA

FT3 e T3 - TRIIODOTIRONINA LIBERA

La triiodotironina (T3) è un ormone prodotto in parte dalle cellule follicolari della ghiandola tiroide, ed in parte sintetizzato nei tessuti corporei periferici a partire dall’altro ormone tiroideo, la tiroxina (T4). La triiodotironina, una molecola caratterizzata da 3 unità di iodio, circola nel sangue legata a specifiche proteine plasmatiche,...

Continua a leggere

PCR – PROTEINA C REATTIVA

PCR - PROTEINA C REATTIVA

La proteina C reattiva o PCR (CRP dall’inglese C Reactive Protein) è una proteina di fase acuta, e viene sintetizzata dal nostro organismo durante uno stato infiammatorio. L’analisi della proteina C reattiva viene quindi effettuata per cercare la presenza di un’infiammazione.

Continua a leggere

TIREOGLOBULINA

TIREOGLOBULINA

La tireoglobulina  (Tgb o Tg) è una glicoproteina che viene prodotta dalle cellule della tiroide, ed è una sostanza precursore per la sintesi degli ormoni triiodotironina (T3) e tiroxina (T4). E’ utilizzata, come la calcitonina, come marker tumorale per neoplasie della tiroide.

Continua a leggere

ORMONI TIROIDEI

ORMONI TIROIDEI

Gli ormoni tiroidei sono la triiodotironina (T3) e la tiroxina (T4). Gli ormoni tiroidei hanno un’importante funzione per l’organismo: quando il nostro fisico viene sottoposto ad un forte stress fisico o psicologico, o quando i livelli di ormoni tiroidei diminuiscono nel circolo ematico, una parte dell’encefalo, l’ipotalamo, viene stimolato...

Continua a leggere

Copyright Esamievalori.com 2018

Log in with your credentials

Forgot your details?