VES BASSA sintomi e cause

Il riscontro di VES bassa è meno frequente rispetto al riscontro di VES elevata. Le principali cause di VES bassa sono disidratazione, aumentata densità ematica per presenza di un elevato numero di globuli rossi nel sangue, la riduzione della concentrazione proteica nel sangue oppure uno stato allergico. I principali sintomi di VES ridotta sono quelli legati alla patologia di base.

Che cos’è la VES?

La VES è un esame del sangue che valuta la velocità di  sedimentazione degli eritrociti. La sigla VES infatti indica Velocità di EritroSedimentazione, cioè la velocità che impiegano i globuli rossi a depositarsi sul fondo di una provetta dal laboratorio. La VES è un indice infiammatorio di buona sensibilità (cioè si alza quando c’è infiammazione) ma di scarsa specificità (cioè si eleva anche per altre cause diverse da uno stato infiammatorio).

VES valori bassi

Per la misurazione della VES, i valori normali possono cambiare da laboratorio a laboratorio, in base ai range presi in considerazione dai singoli centri e dalle metodiche di misurazione.

In generale, sono considerati valori bassi di VES i valori inferiori al range di normalità, che è compreso tra 0-22 mm/h (millimetri per ora) negli uomini, e tra 0-29 mm/h nelle donne (Mayo Clinic). In altre parole una VES bassa è una VES negativa.

La VES varia in base al sesso della persona e alla sua età: esiste un calcolo, la formula di Miller, che permette di calcolare in modo approssimativo i  valori normali.

VES minore di:    [ età in anni (+ 10 se sesso femminile)] / 2

Per una persona di 60 anni di sesso femminile quindi, i valori di VES dovranno essere minori a [(60 + 10) / 2], cioè minori di 35.

Per un ragazzo di 20 anni invece, i valori di VES dovranno essere minori di (20/2), quindi minori di 10.

 Cos’è la VES e a cosa serve

La VES è, assieme alla PCR (Proteina C reattiva), un esame che rileva la presenza di uno stato infiammatorio nel nostro organismo. Per capire cos’è la VES, va chiarito il concetto di rouleaux, che è una pila di cellule (paragonabile per intenderci ad una pila di monetine) in cui i vari elementi sono legati tra loro grazie ad attrazioni tra le superfici, e non in seguito a legami con anticorpi o da legami chimici.

Il sangue è composto da una parte liquida, chiamata plasma in cui sono presenti numerose sostanze, come ad esempio aminoacidi e proteine, enzimi, sali minerali, gli ormoni circolanti nel torrente ematico, carboidrati (zuccheri), vitamine. La parte solida del sangue, definita corpuscolata o cellulare, è invece costituita dagli eritrociti ( globuli rossi), dai leucociti (globuli bianchi) e dalle piastrine.

I globuli rossi tendono a rimanere in sospensione nel plasma; in condizioni normali, la capacità di aggregarsi tra loro è bassa perché tra i globuli rossi esistono delle forze di repulsione, le cariche negative tra membrana e membrana, che li tengono separati e sospesi nel plasma.

Quindi in condizioni di normalità i globuli rossi formano poco frequentemente dei rouleaux.

Se nel sangue aumenta la concentrazione di proteine infiammatorie, con riscontro di proteina C reattiva alta e aumento di proteine come globuline o fibrinogeno: in questa condizione le cariche repulsive negative tra i globuli rossi diminuiscono, i rouleaux si formano più facilmente, e la VES aumenta.

Se invece nel sangue aumenta il numero di globuli rossi (eritrociti), oppure diminuisce la concentrazione delle proteine ematiche, la Velocità di Eritrosedimentazione si riduce, nel senso che i globuli rossi ci mettono più tempo per depositarsi sul fondo della provetta di laboratorio che viene solitamente usata per il test.

Un riscontro di VES bassa è infatti legato alla diminuzione di macromolecole circolanti nel sangue (eritrociti+ proteine) che solitamente aumenta la viscosità del plasma e riduce le forze che allontanano i globuli rossi uno dall’altro.

La VES si misura per due motivi principali :

  • identificare la presenza di un processo infiammatorio
  • controllare il decorso e l’attività di una malattia nota

Queste indicazioni fanno capire come l’esame della VES non sia un test che si altera durante malattie specifiche, ma, è piuttosto è un “segnale” che è in atto un processo infiammatorio nel nostro organismo. La VES è un esame privo di specificità, cioè a volte è alto anche in assenza di una infiammazione). Inoltre, la VES è un’analisi priva anche di sensibilità, cioè non sempre troveremo dei valori alti durante un progesso flogistico (infiammatorio).

Quindi, un riscontro di VES alta, come anche il riscontro di una PCR alta, non può essere ricondotto con certezza ad una specifica malattia.

Ciò nonostante, è un’esame largamente usato perché è economico e di facile esecuzione. In altre parole, non costa molto farlo è può essere un esame “spia” di qualche processo infiammatorio non ancora noto, che può dare indicazione ad effettuare esami di secondo livello, cioè più approfonditi.

 

VES come si effettua la misura

La misurazione della VES si effettua sul sangue, reso incoagulabile e messo in una pipetta graduata di piccolo calibro in posizione verticale, determinando la velocità con cui i globuli rossi si separano dal plasma depositandosi sul fondo. Dopo 60 minuti si misura in millimetri l’altezza della colonna che si è formata.

Attualmente il metodo più utilizzato e il metodo di Westergren, che consiste nel mettere il sangue a contatta con del citrato di sodio (sostanza anticoagulante) in una pipetta graduata lunga 20 cm, e misurarne poi il sedimento dopo 60 minuti.

Il precedente metodo utilizzato, il metodo di Wintrobe, consisteva nel mettere del sangue intero trattato con anticoagulante e reso quindi incoagulabile, in una pipetta graduata lunga 10 cm e larga 2,8 mm, lasciandolo in posizione verticale per 60 minuti. Con questo metodo erano considerati normali valori di VES fino a 8 mm/h per l’uomo e fino a 15 mm/h per la donna (quindi valori inferiori rispetto a quelli ritenuti normali con l’attuale metodo di misurazione). Il metodo di Wintrobe era però più influenzato dai valori di ematocrito, cioè della concentrazione dei globuli rossi nel sangue.

VES bassa

Qual’è il significato di una VES bassae cosa vuol dire? Quali sono cause e sintomi di VES ridotta?

La VES si riduce in presenza di una riduzione della viscosità del sangue nel nostro organismo.

Sono considerati valori bassi di VES quelli inferiori a 1 mm/h sia negli uomini che nelle donne. In altre parole, una VES bassa è una VES con valore 0.

Questo articolo ti piace? dai il tuo +1!

 

VES bassa cause

Quali sono le principali cause di VES ridotta?

Il riscontro di una velocità di eritrosemidnetazione bassa è poco frequente, e spesso è legato alla presenza di malattie del sangue o del fegato.

Le principali cause di VES bassa sono:

  • Iperviscosità ematica: aumento della viscosità del sangue, con conseguente riduzione della velocità con cui i globuli rossi si sedimentano.
  • Policitemia vera: malattia del sangue che determina un aumento del numero di globuli rossi nel sangue,
  • Policetemia secondaria: aumento del numero di eritrociti legato a cause non ematologiche, come ad esempio alla BPCO (broncopneumopatia cronica ostruttiva), una malattia polmonare cronica che stimola l’iperproduzione di emazie a causa della riduzione della concentrazione circolante di ossigeno.
  • Ipoproteinemia da malnutrizione: riduzione della concentrazione proteica del sangue, secondaria ad un ridotto introito di proteine e aminoacidi con la dieta.
  • Ipoproteinemia da epatopatia: riduzione della concentrazione proteica del sangue, legata ad un cattivo funzionamento del fegato, come quello che può avvenire nella cirrosi epatica.
  • Anemia drepanocitica: l’anemia falciforme o drenaocitica è una alattia nella quale i globuli rossi assumono una particolare forma a falce. La VES si riduce a causa della forma particolare delle emazie che ne rallenta la sedimentazione.
  • Coagulazione intravasale disseminata (CID): la coagulazione intravasale disseminata è una grave complicanza di altre patologie come infezioni o stati infiammatori acuti. Determina la formazione di tantissimi piccoli coaguli (trombi) nei vasi sanguigni di tutto il corpo. In questa situazione a causa del consumo di fibrinogeno, la VES rallenta notevolmente.
  • Ipofibrinogemia: riduzione della quantità di fibrinogeno circolante, si accompagna spesso a VES bassa.
  • Terapia anticoagulante: può contribuire al riscontro di ridotti valori di VES.
  • Sferocitosi: presenza di globuli rossi di forma tondeggiante, si depositano con molta più difficoltà.
  • Anemia microcitica: la presenza di globuli rossi piccoli, cioè di eritrociti con un MCV basso, spesso si accompagna a VES ridotta.
  • Scompenso cardiaco: il deficit di pompa del cuore, e il conseguente accumulo di liquidi nei tessuti corporei, riduce la concentrazione proteica e contribuisce al riscontro di ridotti valori di Velocità di Eritrosedimentazione.

VES bassa sintomi

Quali sono i principali sintomi di VES ridotta?

I principali sintomi di VES bassa  sono i sintomi che si accompagnano alle patologie sopra descritte, e quindi:

  • Stanchezza e debolezza(astenia)
  • Malessere generale
  • Mancanza di respiro (dispnea) anche per sforzi minimi
  • Eruzioni cutanee come esito di  trombosi microvascolare
  • Pallore cutaneo (pelle chiara)
  • Accumulo di liquidi a gambe e addome in presenza di scompenso cardiaco o di cirrosi avanzata
  • Pelle gialla (ittero) in presenza di malattie epatiche
  • Magrezza
  • Perdita di peso (calo ponderale)

Fattori che possono alterare la misurazione

Ecco i principali fattori che possono far risultare una VES bassa anche in presenza di un processo infiammatorio, causando di fatto un falso negativo:

[sociallocker id=1243]

  • Policitemia (presenza di un numero di globuli rossi, e quindi di emoglobina, superiore alla media)
  • colesterolo basso,
  • Terapia anticoagulante con warfarin o altri inibitori del fattore X
  • Poliglobulia (presenza di un numero di globuli rossi superiore alla media)
  • Presenza di sferociti (sferocitosi, globuli rossi di forma sferica anzichè con la classica forma discoidale)
  • MCV basso (microcitosi, cioè globuli rossi più piccoli della media)
  • Basse temperature

[/sociallocker]

E questo è il momento di dare il tuo +1 all’articolo!

 

VES BASSA sintomi e cause
4.5 (89.09%) 22 votes

Tags:

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami

Copyright Esamievalori.com 2018

Log in with your credentials

Forgot your details?