TSH BASSO – TIREOTROPINA BASSA SINTOMI e CAUSE


Il TSH è un ormone prodotto dalla ghiandola ipofisi, può essere chiamato anche tireotropina, ormone tireotropo o ormone tireostimolante. L’analisi dei valori di TSH permette di capire come sta funzionando la ghiandola tiroide. Un TSH basso è spesso legato ad aumentati livelli di ormoni tiroidei con sintomi di ipertiroidismo.

Il TSH è il regolatore principale dei due ormoni tiroidei: il T4 (tiroxina) e il T3 (triiodotironina). Gli ormoni tiroidei sono sostanze fondamentali per i corretto funzionamento dell’organismo, e sono sintetizzati a partire da un precursore chiamato tireoglobulina.

Negli esami del sangue viene dosata la parte degli ormoni tiroidei non legata a proteine, cioè la parte “libera”, degli ormoni tiroidei. Spesso quindi nei referti delle analisi del sangue questi ormoni sono indicati come fT3 e fT4, dove “f” significa “free”.

TSH basso

Premesso che ogni laboratorio ha i propri intervalli di riferimento, si parla di TSH basso quando la sua concentrazione misurata da un prelievo di sangue periferico risulta essere inferiore alle 0,5 mIU/L.

TSH: quando eseguire l’esame

La tireotropina (TSH) viene dosata per valutare la funzionalità tiroidea ed individuare eventuali alterazioni sia in senso di iperattività della tiroide (ipertiroidismo), sia in caso di ipofunzione (ipotiroidismo); dosare il TSH serve inoltre per monitorare l’efficacia del trattamento terapeutico in caso di ipotiroidismo (monitoraggio della terapia sostitutiva con ormoni tiroidei) o di ipertiroidismo (monitoraggio della terapia soppressiva dell’attività tiroidea).

A volte nelle ricette del medico o nelle analisi ematiche troviamo la dicitura TSH reflex o TSH riflesso: questo non è un tipo diverso di TSH, bensì il nome di un protocollo che mira ad ottimizzare le spese mediche, eseguendo prima solo il dosaggio del TSH e poi, se questo è alterato, prosegue con il dosaggio, sulla stessa provetta di sangue,  degli ormoni tiroidei.  Quindi TSH reflex e TSH indicano entrambi l’ormone tireotropina.

Torna all’introduzione

TSH basso cause

Cosa significa avere un TSH basso? Cosa vuol dire quando riscontriamo valori bassi di tireotropina? I valori del TSH sono legati all’asse ipotalamo ipofisi tiroide, un efficiente sistema di autoregolazione della funzionalità tiroidea. Grazie a tale asse, gli ormoni fT3 e fT4 sono tenuti nel range di normalità dal TSH secreto a livello ipofisario, che a sua volta è regolato a livello ipotalamico dalla secrezione di TRH (ormone rilasciante tireotropina). Molto spesso, il riscontro di TSH basso è conseguente ad una iperfunzione della ghiandola tiroidea, e quindi alla presenza di valori elevati di fT3 e fT4. Secondo la regolazione ipotalamo-ipofisi-tiroidea infatti, la secrezione del TSH è regolata dalla concentrazione dell’ormone rilasciante tireotropina, o TRH (il suo aumento provoca produzione e secrezione di TSH) e dai livelli ematici di fT3 e fT4 (al loro aumento viene ridotta la secrezione del TSH).

Tiroide e TSH basso

TSH basso – La tiroide, una ghiandola a forma di farfalla posizionata nel collo a cavallo della trachea. In caso di iperfunzione della tiroide con eccesso di ormoni tiroidei, i valori di TSH possono essere ridotti.

Nel caso vi sia quindi una iperproduzione di ormoni tiroidei, la ghiandola ipofisi tenta di rimediare diminuendo la produzione di TSH, in modo che la tiroide sia meno stimolata a produrre fT3 e fT4, tornando nei valori ormonali di norma. Inizialmente questo meccanismo può bastare a compensare lo squilibrio, ma molto spesso la continua produzione di ormoni tiroidei in eccesso porta ad avere un TSH a valori quasi indosabili e fT3 ed fT4 costantemente sopra i livelli di norma. Questa situazione viene chiamata ipertiroidismo.

Perchè il nostro TSH si abbassa? Di seguito riportiamo le cause più frequenti di TSH basso:

Morbo di Basedow-Graves: il morbo di Basedow-Graves, definito anche gozzo tossico diffuso, è una malattia malattia autoimmune causata dalla presenza di anticorpi diretti contro il recettore proprio del TSH. Questo a lungo andare può causare formazione di gozzo tiroideo con iperproduzione ormonale, e a livello diagnostico sarà caratterizzata da un ipertiroidismo con TSH basso, tiroxina e triiodotironina alta, e presenza di anticorpi anti recettore-TSH.

Gozzo nodulare tossico: è una neoplasia benigna della tiroide, caratterizzata da un nodulo (gozzo uninodulare o adenoma tossico della tiroide, detto anche morbo di Plummer) o più noduli (gozzo multi nodulare) che “funzionano troppo”, producendo in modo incontrollato grosse quantità di ormoni tiroidei. A livello della analisi ematiche avremo quindi fT3 e fT4 alti e TSH basso.

Tiroidite: è un processo infiammatorio a livello tiroideo, che può essere  di natura infettiva (come le tiroiditi acute o sub-acute) o autoimmune (come le tiroiditi croniche). Nelle tiroiditi autoimmuni vi è frequente riscontro di anticorpi anti-tireoperossidasi e anticorpi anti tireoglobulina, e sono caratterizzati da TSH basso e valori alti di fT3 e fT4. Le forme più frequenti sono la tiroidite di Hashimoto, la tiroidite post-partum e la tiroidite linfocitaria silente. Nelle tiroiditi non autoimmuni (ad esempio le tiroiditi acute battericheo nella tiroidite sub-acuta di De Quervain), il riscontro di anticorpi anti-tiroide è molto meno frequente.

Dosi troppo elevate di terapia ormonale sostitutiva o altre terapia farmacologiche: nei paziente che già assumono una terapia sostitutiva tiroidea (cioè che assumono tiroxina, il cui nome commerciale più usato è l’Eutirox), un TSH basso con ormoni tiroidei alti possono essere conseguenza di una dose troppo alta di farmaco. Anche pazienti in terapia con litio per terapia psicoattiva, o con amiodarone, per il controllo di aritmie cardiache, possono avere uno squilibrio ormonale in senso ipertiroideo. Nel caso dell’amiodarone spesso si riscontrano elevati valori di tiroxina libera, con fT3 normale o basso. In questo caso si parla di low T3 syndrome, ovvero un difetto di conversione da T4 a T3. Scopri di più riguardo TSH basso ed Eutirox.

Teratoma ovarico: è una neoplasia composta da tessuti embrionali e quindi potenzialmente anche da tessuto di tipo tiroideo, con localizzazione ovarica. Questo tumore può avere anche caratteri di benignità, e causa un ipertiroidismo per produzione non tiroidea di T3 e T4, con conseguente riduzione del TSH.

Ipertiroidismo familiare non autoimmune: questo disturbo è legato alla mutazione di un gene che codifica per il recettore del TSH, e si trasmette in maniera ereditaria. La tiroide quindi sfugge al controllo ormonale ipofisario, e comincia a produrre ormoni tiroidei in modo non controllato. Di conseguenza, l’ipofisi diminuirà la produzione di TSH per tentare di limitare gli elevati livelli di fT3 e fT4. Agli esami del sangue avremo quindi ormoni tiroidei alti e TSH basso.

Gravidanza: nei primi tre mesi di gravidanza, a causa degli aumentati livelli di gonadotropina corionica (Human chorionic gonadotropin o HCG), vi è una iperstimolazione a livello tiroideo, a cui consegue un moderato aumento di T3 e T4 e un lieve abbassamento del TSH.

Iperemesi gravidica: è un disturbo che si manifesta in gravidanza, caratterizzato daepisodi di vomito ripetuti, che porta a squilibri anche di grave entità, spesso legato a condizioni psicologiche non favorevoli. In questa situazione l’aumento della gonadotropina corionica (HCG) stimola la toriode a produrre ormoni tiroidei. Di riflesso l’ipofisi secernerà livelli più bassi di TSH. Alle analisi bioumorali si avrà quindi TSH basso e fT3 e fT4 alti.

Coriocarcinoma: è un tumore del trofoblasto, che nasce dai villi della placenta. Questa rara forma di neoplasia causa un aumento della concentrazione di gonadotropina corionica (HCG) che come nell’iperemesi gravidica, causa una iperstimolazione tiroidea con aumento di T3 e T4 e livelli bassi di TSH.

Ipertiroidismo subclinico: nella fase iniziale l’ipertiroidismo si manifesta solo con valori di tireotropina bassi a cui si accompagnano livelli normali di T3 e T4.

Disfunzioni della ghiandola ipofisiaria: nel caso l’ipofisi, nonostante una buona funzionalità tiroidea, non produca livelli adeguati di tireotropina (TSH), la produzione di fT3 e fT4 sarà influenzata negativamente. In questo caso si parla di ipotiroidismo secondario, caratterizzato da livelli bassi di TSH, fT3 e fT4 .

Disfunzione dell’ipotalamo: può accadere raramente che l’ipotalamo non funzioni a dovere, non producendo adeguati livelli di TRH. Di conseguenza, l’ipofisi non è adeguatamente stimolata a rpodurre la giusta quantità di TSH. Anche in questo caso avremo TRH basso, TSH basso e fT3 e fT4 bassi.

Torna all’introduzione

Aiuta a rendere più visibile questo articolo: clicca sul +1!

TSH basso sintomi

Il TSH basso , se  non accompagnato da valori degli ormoni tiroidei elevati (incondizione quindi di ipertiroidismo subclinico), spesso non comporta particolari sintomi. Nel caso invece vi siano elevati valori di fT3 e fT4, si manifesterà con i tipici sintomi dell’ipertiroidismo, e quindi:

  • Nervosismo
  • Facile Irritabilità
  • Stato di ansia
  • Presenza di palpitazioni (presenza di extrasistoli o battiti ectopici, fino a vere e proprie aritmie)
  • Tachicardia
  • Tremore agli arti
  • Alopecia
  • Alterazioni del ciclo mestruale
  • Diarrea
  • Esoftalmo (occhio che sporge)
  • Possibile presenza di gonfiore palpebrale
  • Iperidrosi (sudorazione abbondante)
  • Magrezza e perdita di peso
  • Prurito
  • Vampate di calore

Nel caso invece meno frequente di bassi livelli di TSH associati a fT3 e fT4 ridotti, potremo avere i classici sintomi dell’ipotiroidismo, e quindi:

  • Instabilità del tono dell’umore
  • Depressione
  • Minor tolleranza al freddo
  • Aumento di peso
  • Stanchezza
  • Fragilità di pelle e unghie
  • Perdita delle sopracciglia (in particolare la parte esterna)
  • Stitichezza (stipsi)
  • Irregolarità del ciclo mestruale,
  • Aumento dei livelli ematici di colesterolo
  • Perdita di memoria.

Torna all’introduzione

TSH basso in gravidanza

Il riscontro di un TSH basso in gravidanza è spesso fisiologico: laTBG (Thyroxin Binding Globulin o proteina legante la tiroxina), che non è altro che la proteina trasportatrice degli ormoni tiroidei nel sangue, a causa degli aumentati livelli circolanti di estrogeni, aumenta a sua volta le proprie concentrazioni plasmatiche. Gli aumentati livelli di T3 e T4 circolanti esercitano un lieve effetto soppressivo sul TSH.

Contemporaneamente, la gonadotropina corionica (hCG o human Chorionic Gonadotropin) prodotta dalla placenta ha un effetto inibente sulla produzione di TSH. Questo accade poichè l’hCG ha una struttura molecolare che assomiglia a quella dell’ormone tireostimolante e quindi va ad agire sui recettori tiroidei del TSH attivando la produzione di ormoni tiroidei, che andranno a loro volta ad inibire il rilascio di TSH a livello ipofisario. Ecco le due ragioni per cui fisiologicamente si riscontra TSH basso in gravidanza.

Avere dei livelli di ormoni tiroidei adeguati in circolo durante la gestazione è importante per garantire un corretto sviluppo neurologico e somatico del feto. Per questo motivo l’ormone tireotropo andrebbe controllato periodicamente, ed il riscontro di TSH basso durante la gravidanza deve essere sempre approfondito con ulteriori analisi.

Infatti, una percentuale che va dallo 0,1 al 3% delle gravidanze può essere soggetta, durante il decorso, alla comparsa di ipertiroidismo gestazionale, spesso associato ad iperemesi gravidica. Le altre cause più frequenti di ipertiroidismo in gravidanza sono il morbo di Basedow e il gozzo uninodulare o multinodulare tossico.

L’ipertiroidismo in gravidanza aumenta il rischio di morte perinatale, il rischio di incorrere in un parto pretermine o addirittura di aborto spontaneo, lo sviluppo di ipertensione gravidica, e un basso peso del bambino alla nascita. E’ inoltre pericoloso per la madre in quanto aumenta l’incidenza di scompenso cardiaco materno. Per tale motivo l’ipertiroidismo in corso di gravidanza va sempre indagato per distinguerne la causa e iniziare la terapia più appropriata, controllando il TSH ogni 2-4 settimane all’inizio della terapia, ogni 4-6 settimane dopo il raggiungimento del valore target.

Come si effettua l’esame

L’esame si effettua a partire da un campione di sangue ottenuto con un prelievo venoso. Non è necessario essere a digiuno prima dell’esame. Dato che alcuni farmaci possono interferire con la misurazione del TSH, è necessario avvertire il medico di tutta la terapia farmacologica in atto.

Torna all’introduzione

Fattori che influenzano la misurazione

Variazioni giornaliere dei livelli ematici di TSH: i livelli più alti si riscontrano verso le ore 22, mentre livelli basali sono misurabili alle ore 10 del mattino.

Molte terapie farmacologiche possono alterare la misurazione del TSH. Di seguito sono riportati i farmaci che più comunemente possono abbassare i livelli dei TSH alle analisi del sangue:

    • antidepressivi triciclici
    • aspirina
    • dobutamina e dopamina
    • levodopa
    • apomorfina
    • bexarotene
    • glucocorticoidi
    • fenitoina
    • testosterone

Torna all’introduzione

TSH basso cosa fare

Cosa succede in caso di TSH basso? Cosa bisogna fare?

In primo luogo, il TSH va considerato assieme all’analisi degli ormoni tiroidei e, se alterati, degli anticorpi anti-tireoperossidasi e tireoglobulina, oltre agli ab anti recettore del TSH. Inoltre, è essenziale un’accurata anamnesi (cioè la storia del paziente pertendo dall’infanzia e valutando alimentazione, usi e abitudini e malattie presenti o pregresse). Va inoltre effettuato un esame obiettivo completo per valutare segni e sintomi e rilevare eventuali spie di problemi tiroidei. Tutto ciò può essere eseguito sia dal medico di base, come da uno specialista endocrinologo.

vote
Article Rating
Tags:
Subscribe
Notificami
89 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Samdra
10 mesi fa

Tsh 0.26 t3 3.71 t41.02

Sonia
1 anno fa

Operarata di tiroidectomia totale sono in cura con Eutirox 100 +mezza da 25, da ultimi esami risulta ft3 3,6 ft4 9,2 e il TSH 0,017 grazie

luciano
2 anni fa

Salve,
Ho appena ritirato gli esami del sangue, e ho trovato un asterisco sul TSH 0,01 con FT4 12,5 e FT3 3,5.
Ho 68 anni pratico il podismo da tanti anni, vorrei sapere se devo approfondire questi esami e se possono creare problemi allo sport che pratico
Spero in una sua risposta e la ringrazio anticipatamente. Cordiali Saluti

GIOVANNA
2 anni fa

gent.mo dott.re ho 50 anni e i valori dagli esami effetuati sono
tsh 0,01
ft3 5,90
ft4 2,42
contatti – GRAZIE

[email protected]

elena felea
3 anni fa

Buongiorno. Ho l’ipotiroidismo da quando ho sei anni. Nel mese dicembre 2016 ho avuto un figlio che allatto esclusivamente al seno. Ripetuti gli esami a gennaio il tsh e risultato soppresso cosi la dottoressa mi ha abbassato il dosaggio dell’eutirox. Ho ripetuto gli esami altre due volte sempre con valori soppressi. Ogni volta la dottoressa ha riabbassato i dosaggi. Gli ultimi esami fatti sono stati il 18 marzo. Con tsh 0,009 e t4 17,07. Stavo prendendo eutirox 75 mg tutti i giorni. E adesso mi ha riabbassato a eutirox 50 mg tutti i giorni. Sto prendendo thirodium su ordine medico… Leggi il resto »

LUCIANA
3 anni fa

Buonasera
Ringrazio vivamente per la risposta ,lunedi’ spero di avere la possibilita’ di una visita endocrinologica.Non ho problemi evidenti … sentiro’
Chiedo scusa per l’errore nell’invio delle mie domande raddoppiate
Grazie ancora

LUCIANA

LUCIANA
3 anni fa

Non so se e’ gia’ stato inviato il tsh reflex 0,000 e il free t4 2,94

LUCIANA
3 anni fa

Buomgiormo ho fatto gli esami del sangue ed e’ risultato tsh reflex 0,000 free T4 2,94 altri valori in grassetto sono mcv 79,8 mch 25,8 rdw sd 38,4 Il medico di base mi ha richiesto velocemente una visita endocrinologica che
per0′ essendo in periodo di feste non riusciro s fare prima di 576 giorni. Ho 33 anni e fino ad oggi non avevo mai avuto niente
Grazie se potete rispondermi
Luciana

LUCIANA
3 anni fa

Buongiorno , ho fatto gli esami del sangue ed e’ risultato tsh reflex 0,000, freee t4 2,94 ho 33 anni
Il mio medico di base mi ha fatto immediata richesta per una visita endocrinologica che purtroppo fino fra almeno 5 giorni non riesco ad avere,visto il periodo festivo.Mi sono preoccupata e’ un indice grave questo valore?
ALTRI VALORI UN GRASSETTO MCV 79,8 MCH 25,8 RDW SD 38,4 GLICEMIA BASALE 107 ALANINA AMINOT ALT 56
GAMMAGLUTAMILTRANSPEPTIDASI 49
GRAZIE SE POTET RISPONDERMI
LUCIANA

Luigi Cuccu
3 anni fa

Buongiorno una paziente di 87 anni diabetica ha ricevuto questa diagnosi ESAME STRUMENTALE: ECOGRAFIA TIROIDEA (19/05/2016): ASSENZA DELLA TIROIDE IN ASSENZA DI IMMAGINI DA RIFERIRE A LESIONI OCCUPANTI SPAZIO DI TIPO RECIDIVANTE. TRACHEA IN ASSE. NON LINFOADENOPATIE LATEROCERVICALI. DIAGNOSI: IPOTIROIDISMO POST CHIRURGICO POR Ca PAPILLARE (TX TOTALE NEL 2005) IN TERAPIA SOSTITUTIVA A DOSAGGIO INADEGUATO, NONOSTANTE SIA STATA RIDOTTA LA TERAPIA IL VALORE DI TSH RISULTA SEMPRE INAPPROPRIATAMENTE RIDOTTO. ESAMI DEL 12/12/2016 TSH 0.06 ; FT3 2.62 ; FT4 1.32 ; AbTG<20 (<60) ; AL FINE DI ESCLUDERE UN IPOPITUITARISMO SI CONSIGLIA PRELIEVO PER ACTH; FSL, LH, CORTISOLO SI CONSIGLIA… Leggi il resto »

Emanuele Fadda
3 anni fa

Salve o appena ritirato le analisi per la la diabetologia e dovrebbero esserci quelli per la tiroide presumo siano i primi
Tsh 1.317 ( 0.550-4.780)
Abtg <15.8. (0.00-60.00)
Abtpo <28.8 (0.00-60.00)
21OH ab. <1. (0.00-1.00)
Premetto che il primo esame !!! Come sono??

Gaia
3 anni fa

Buongiorno avrei una curiosità da chiedere. Uso l’eutirox 100 e 70 a giorni alterni da anni per un ipotiroidismo hashimoto. Alle ultime analisi che erano nella norma (TSH 1,22) mi ha prescritto per comodità eutirox 75 e rifare le analisi dopo un mese. L esuccessive analisi del 15/11/2016 hanno rilevato un TSH 11.90 semplicemente perchè mi ero scordata di non assumere la pastiglia prima delle analisi. (la dott.ssa comunque vuole rifare le analisi). La domanda è questa: pensavo che fossero farmaci a lenta cessione e che non producessero picchi così elevati di ormone. E’ normale una azione di questo tipo… Leggi il resto »

Silvana
1 anno fa
Reply to  Esamievalori

Salve ho fatto esami della tiroide ed i risultati sono ft3 2,48
Ft4 0,98
TSH 0,80
Devo fare ulteriori controlli?
Grazie

TINA GIORDANO
3 anni fa

Sono stata operata di carcinoma nel 2007 e ogni 3 mesi, mi sottopongo, agli esami, poiche’ il dosaggio, non e’ mai lo stesso. Non ricordo, come deve essere il TSH, in chi non ha l’organo. Recentemente, ho il TSH 0,015 ATG 7,2 FT4 1,32 TG 0,2 FERRITINA 10 GLOBULI ROSSI 4,90 GLOBULI BIANCHI 5,65 EMOGLOBINA 13,00 EMATOCRITO 39,60 VALORE GLOBULARE MEDIO 80,80 MCH 26’50 MCHC 32’80 RDW 17,00 PIASTRINE 201. COME SONO GLI ESAMI, premettendo, che mi sento stanca, con insonnia e tachicardia. La ringrazio.

TINA GIORDANO
3 anni fa

Nel 2007 fui operata alla tiroide, per un carcinoma, da allora, non ho mai avuto un dosaggio uguale. Mi sottopongo agli esami, ogni 3 mesi. Premetto, che assumo 31 gocce di Tirosint, attualmente, gli esami riportano un ATG 7,2 TSH 0,015 FT4 1,32 TG 0,2 FERRITINA 10 EMOGLOBINA 13,00 GLOBULI ROSSI4,90 GLOBULI BIANCHI 5,65 MI SENTO TANTO STANCA, CON MAL DI TESTA E INSONNIA.COME SONO GLI ESAMI? GRAZIE

Annamaria
3 anni fa

Salve ho 47 anni e nel 2008 sono stata sottoposta a terapia radiametabolica per morbo di graves Per i primi quattro anni ho preso sempre lo stesso dosagio e piu o meno i valori erano nella norma. A maggio scopro di avere un tsh 0,05 con f3 e f4 normali così da 75 che assumevo tutti i giorni sono passata a due giorni alla settimana a 50 tramite consiglio dello specialista. Dopo due mesi ( luglio) il tsh era 0.15 e dopo altri due mesi (settembre) 0, 20. Effettuo gli esami ora è mi ritrovo di nuovo un tsh a… Leggi il resto »

Chiara
3 anni fa

Buonasera dottore
Ho effettuato gli esami della tiroide 6 mesi fa i valori sono questi
THS 0,97 (0,27-4,70)
FT4 17,41 (9-20)
FT3 4,74 (4-8,30)
Sono rimasta incinta a settembre di quest anno e nessuno mi ha richiesto di controllare di nuovo la tiroide ne il medico di base ne il ginecologo vorrei sapere se quei valori rientrano nel range o ce qualche anomalia?
Grazie

Eleonora
3 anni fa

Buonasera,ho eseguito esami tiroide e i referti sono :
TSH 0.23 (0.55-4.78)
FT3 4.04 (2.3-4.2)
FT4 1.42 (0.89-1.76)
Il medico ha ritenuto giusto prescriverle in quanto da diverso tempo soffro di insonnia,ansia,diarrea/stitichezza (ho sofferto per anni di diarrea cronica)tremori alle mani,tachicardia (battiti a riposo mai inferiori a 100) perdita de capelli e sono perennemente “svogliata” e depressa..
Cosa mi consiglia?ringrazio anticipatamente

3 anni fa

buongiorno sottoposta a tiroidectomia il 22 02 2016 prima eutirox da 0.75 e 100 a giorni alterni ora tiroide IBSA74 piu’21’40.TSH0.02 T40.97 T3 3.26.
perche’ il mio TSH e’ sempre basso avendo T3 eT4 normali
HO tremori capogiri perdo tanti capelli e le unghie si sfaldano e non crescono
Da cosa puo’ dipendere la ringrazio fin d’ ora Mi chiamo Giulietts e ho 57 anni

Sonia
3 anni fa

Salve, volevo chiedere un consiglio
Ho 53 anni e ho subito una tiroidectomia totale nel 2011 per un grosso nodulo, rivelatosi fortunatamente benigno (nonostante un T3 con l’ago aspirato).
Ho fatto qualche gg fa gli esami del sangue e ho il TSH molto basso:
TSH 0.08 (0,34-5,60)
FT3 3,52 (2,99-4,40)
FT4 0,97 (0,61-1,12)
Da più di un anno prendo Eutirox da 100 tutti i giorni e il sabato e la domenica da 125, chiaramente a seguito del controllo di precedenti esami ematici.
Troppo alto il dosaggio?? Cosa mi consiglia?
Grazie in anticipo

3 anni fa

Buongiorno… io o preso i risultati e o il TSH: 0,02 c’è da preoccuparsi nel mio caso? Quali sono i rischi cosa devo fare?? Grazie mille in anticipo

Laura Mattei
3 anni fa

Buongiorno, posso approfittare anche io? Ho ritirato le analisi del sangue e ci sono dei valori che mi incuriosiscono.
Sono una donna di 47 anni e ho fatto le analisi perche’ sono sempre stanca, bevo tanto, la notte ho una gran sete ma la glicemia sta bene – 89 mg/dl (range 70-100)
FT4 0,85 (range 0,8-1,76)
TSH 1,46 (range 0,55-4,78). Anche se rientrano nel range sono un po’ bassini mi sembra.
Mentre risultano un pochino alti la creatinina 0,84 mg/d (range 0,5-0,8) bilirubina totale 1.32 mg/d (range <1.2) e bilirubina diretta 0,51 mg/dL (range <0,25). Grazie

Gabriella
3 anni fa

Buongiorno, ho 41 anni e da 6anni (con l’ultima gravidanza),ho scoperto di soffrire di ipotiroidismo. ..ogni 6mesi faccio controlli,ma continuo ad aumentare la pastiglia (attualmente 125)…l’ultimo esame fatto, mi da TSH 0.127
FT4 1.36
Potrei avere qualche delucidazione da voi,grazie mille
Gabriella

Giulia Lupi
3 anni fa

Buongiorno
sono una signora di anni 81,ho fatto recentemente gli esami del sangue e mi hanno riscontrato i seguenti valori:
TSH 0,090
FT3 3,04
FT4 1,33
Glicemia 131
Ves 25
Emoglobina 11,5
Ematocrocito 34,8
RDW 15,7
Lo specialista endocrinologo dal quale mi recavo precedentemente mi aveva prescritto Eutirox 25,attualmente mi reco da altro specialista che nell’ultima visita,rilevato i risultato degli esami mi ha sospeso Eutirox 25.Chiedo cortesemente se la sospensione del farmaco pùo crearmi dei problemi.Ringrazio e saluto
Giulia

carmen
4 anni fa

salve potrei avere un parere tra le ultime analisi e quelle precedenti?

Francesca Franchi
4 anni fa

Buongiorno, 65 anni, senza tiroide dal 2000, Eutirox 125 e Antiaritmico BISOPROLOLO 1,25.
Le analisi effettuate riportano i seguenti valori:
TSH 0,02; FT3 3,58; FT4 1,28
Non ho alcun sintomo di ipertiroidismo e il mio medico mi ha detto che va bene. Posso continuare così?
Grazie

4 anni fa