Anticorpi anti citoplasma delle cellule insulari (ICA)

Gli anticorpi anti citoplasma delle cellule insulari (Islet Cell Antibody, ICA), chiamati anche anticorpi anti insula pancreatica sono autoanticorpi rivolti verso antigeni delle cellule insulari del pancreas.

Valori normali degli anticorpi anti insula pancreatica o ICA

I valori normali degli anticorpi anti citoplasma insulare sono normalmente inferiori a 40 JDF U.

Anticorpi anti insula pancreatica

Questi anticorpi sono detti auto anticorpi poiché diretti verso l’organismo stesso e non verso antigeni esterni come batteri o virus. Il loro bersaglio è il citoplasma dell’insula pancreatica, che è una struttura del pancreas deputata alla produzione di ormoni. Il citoplasma non è altro che il contenuto liquido e solido della cellula.

L’insula pancreatica è composta principalmente de quattro tipi di cellule diverse: tra queste le più importanti sono le cellule α che producono un ormone chiamato glucagone, e le cellule β che producono producono l’insulina.

Gli anticorpi anti insula pancreatica sono di immunoglobuline di classe G (IgG), dirette contro un antigene intra-citoplasmatico comune a tutte quattro le popolazioni cellulari dell’ insula.

Il rilevamento degli ICA avviene utilizzando la metodica dell’ immunofluorescenza indiretta e sono presenti nello 0,5% della popolazione sana, nel 25% dei parenti sani di primo grado di pazienti con IDDM (diabete insulino-dipendente), in una discreta percentuale di donne in gravidanza con diabete gestazionale, nel 5-10% di pazienti con diabete mellito non insulino-dipendente (NIDDM), ma, soprattutto, si riscontrano in circa l’85% dei casi di IDDM alla diagnosi ed in circa il 10% dei soggetti in fase pre-clinica (cioè prima che compaiano i sintomi conclamati) per il diabete mellito di tipo I .

Con il passare del tempo la loro presenza nei pazienti con IDDM varia: nell’80-90% dei casi scompaiono nel giro di poche settimane mentre nel 10% circa dei casi permangono e, in questo caso, generalmente associano con altre malattie autoimmuni.

Se la titolazione è >10 JDF sono correlati all’ IDDM entro 10 anni nel 41% dei casi, mentre se è maggiore di 80 JDF il rischio di contrarre il diabete insulino-dipendente è circa dell’80%.

Gli ICA non hanno alcun effetto citotossico, infatti da madri diabetiche di tipo 1 con positività per questi autoanticorpi non nascono neonati diabetici (gli ICA sono IgG e quindi possono oltrepassare la barriera placentare), sono descritti casi di negatività per gli ICA all’esordio di malattia ed infine non sono state segnalate anomalie funzionali anche se ultimamente è stato riportato che soggetti ICA positivi presentano una perdita del ritmo oscillatorio di secrezione insulinica. Quale sia il loro esatto ruolo non è ancora chiaro; è possibile che siano da imputare ad un epifenomeno del danno ß-cellulare.

 

Anticorpi anti citoplasma delle cellule insulari (ICA)
2 (40%) 1 vote

Tags:

Lascia una recensione

  Subscribe  
Notificami

Copyright Esamievalori.com 2018

Log in with your credentials

Forgot your details?